martedì 29 maggio 2012

LA DIETA DUKAN...PRO O CONTRO?


Un regime? Un nuovo stile di vita? Una dieta vera e propria? Oppure una delle tante mode del momento?? Sarà, ma da quando la principessa Kate ci ha stupito tutti con la sua forma il giorno delle sue nozze è stata subito caccia alla dieta. Da lì l’inizio della fortuna di questa fra tante. Amata e odiata; seguita e criticata. Eppure loro, i “dukani” convinti, sono in molti.  Cerchiamo di capirne qualcosa dopo un’attenta lettura di 329 pagine del libro del Dott. Dukan che proveremo a riassumervi… così, anche le più pigre o le scettiche potranno saperne un po’ di più!
Un’introduzione che sembra molto una chiacchierata a tu per tu con il dottore in cui ci racconta di come sia arrivato a questo regime. “Chi vuole dimagrire, ci spiega, ha bisogno di un regime che dia rapidamente i primi frutti, ha bisogno di obiettivi da raggiungere che però vengano fissati da qualcuno che  segua il paziente e che gli dia una serie di tappe.” Ed è questo che fa il dottor Dukan, stabilisce 4 tappe che portano poi i suoi “pazienti” al raggiungimento e mantenimento (per i costanti, si sa!) degli obiettivi prefissati. Si comincia con una fase di attacco, che varia dai 3 ai 7 giorni, nei quali si dovranno mangiare solo proteine pure. Seguirà una fase di crociera, dove si alterneranno giorni di sole proteine a giorni di proteine e verdure. Arrivati alla fase di consolidamento  siamo già a buon punto; un periodo che dura 10 giorni per ogni chilo perso, dove si procede ad un reintegro graduale degli alimenti, così da evitare il cosiddetto effetto “rimbalzo”. Arriviamo così alla tappa più importante, ovvero la stabilizzazione definitiva nella quale potremmo mangiare tutti gli alimenti, dedicando però, un giorno X della settimana, ad esempio il giovedì, alle sole proteine pure. A sentirla così sembrerebbe facile, e la cosa più entusiasmante è che non vanno neanche pesati gli alimenti, cosa che, se siete esperti di diete, con il tempo avrete cominciato ad odiare! Ingrediente segreto di questa dieta (oltre la forza di volontà)?? La crusca d’avena, l’unico carboidrato concesso nella fase di attacco e fedele compagna nelle fasi successive. Perché?? Semplicemente perché nello stomaco si gonfia e da subito un senso di sazietà, oltre poi a rallentare l’assorbimento di glucidi e lipidi!!
Ecco cosa fa la crusca d'avena
Insomma non c’è niente di pericoloso in questa dieta se si fa per periodi a breve termine e si reintegra in modo sano e salutare tutta la corretta alimentazione, eppure le critiche sono tante… Prime tra tutte quelle dei medici sostenitori della dieta mediterranea, i quali ritengono si tratterebbe di un dimagrimento illusorio, dove ad andarsene, all'inizio, non sarebbero i grassi ma l’acqua. Inoltre, se il regime iperproteico si protrae per molte settimane senza un controllo medico, si corre il rischio di sovraccaricare reni e fegato. L'assunzione di carne rossa, infine, per quanto magra, è associata a un aumento del colesterolo cosiddetto cattivo. Per quanto riguarda i pareri positivi??? Basta andare su un qualsiasi motore di ricerca per leggerli…veri e propri blog e forum di persone che si scambiano anche simpatiche ricette per potersi divertire in cucina anche se a dieta.

E voi cosa ne pensate?? Dieta Dukan si o no?? 







domenica 27 maggio 2012

NUOVA ARRIVATA IN CASA MTC


Ecco il nostro ultimo acquisto in ordine di tempo, una Stella Rittwagen rosa fluo!
Perfetta per l’estate no??Noi ne siamo già innamorate! e voi?

 
 

venerdì 25 maggio 2012

TRATTAMENTI ALLA CHERATINA PER CAPELLI


L' estate si avvicina e i sacrifici fatti questo inverno per la cura dei nostri capelli sembrano un ricordo lontano al pensiero dello stress salsedine... Se poi come me vivete sempre con la piastra in mano...poveri capelli!! Il periodo per loro più pesante si avvicina! Tutti giorni armate di phon e piastra; oggi lisci domani ricci; mare, piscina e ancora mare... Abbiamo pero' trovato un rimedio per facilitare e migliorare il loro destino! ;) Si tratta dei trattamenti alla cheratina! Cosa c'è di meglio di un buon ricostituente che parta dalla radice dei nostri capelli e li riporti quasi "alle origini". E' si avete capito bene!! Il trattamento di cui parlo il va fatto dal parrucchiere in tre sedute a distanza di una settimana e continuato a casa con dei prodotti specifici!! Il tutto e' un po' dispendioso ma cosa non si fa per i propri capelli!! Altrimenti basta andare in un qualsiasi fornitore per parrucchieri e comprare un trattamento a base di cheratina da passare di tanto i tanto sui capelli bagnati... Il risultato non sarà lo stesso delle tre sedute ma morbidezza e lucentezza sono assicurate! Se non ricordo male il fai da te si aggira intorno ai 45€...ovvio che l'utilizzo che ne farete sarà per più lavaggi!! 
Se poi siete delle patite dei capelli...un paio di gocce di olio di argan prima e dopo la piega, un impacco di 45 minuti ogni tanto ed il risultato e' garantito!!

lunedì 21 maggio 2012

L'ESTATE 2012 SECONDO CALZEDONIA


Anche se più passano i giorni e più realizzo che i miei sforzi per fare il cambio di stagione sono stati vani, e anche se guardando fuori dalla finestra ti aspetteresti di veder cadere da un momento all’altro le foglie dagli alberi, la realtà è che tra qualche giorno saremo nel mese di Giugno. E’ incredibile a credersi ma in men che non si dica saremo tutte lì a combattere con parei e creme solari e per non arrivare impreparate all’evento, meglio farci un’idea della moda mare di quest’anno. Ho dato un’occhiata alla collezione costumi di Calzedonia e devo dire che ho trovato qualche pezzo davvero carino. Colorati e allegri, in pieno stile Calzedonia ma c’è una novità: nasce la linea Shaping Capsule Collection dedicata a chi ha le curve vere, non quelle delle modelle anoressiche. Praticamente la novità è che nasce la linea per donne normali….pensate che botta di genialità!! Creata appositamente per modellare e valorizzare le forme; è forse però un po’ striminzita, ma mica si può avere tutto dalla vita!!! Vi posto i modelli che meritano di più secondo il mio parere, gli ultimi 3 appartengono alla linea Shaping.


giovedì 17 maggio 2012

TOTAL PINK




Abito: Stefanel
Scarpe: Louboutin
Pochette rosa: Accessorize
Pocchette fango: Cycle
Tiffany bracelets
Bracciali borchie: H&M
Collana: H&M

lunedì 14 maggio 2012

PROBLEMI DI CIGLIA



La cura delle nostre ciglia è importante, non ci scordiamo che sono una delle armi di seduzione più importanti che abbiamo, quindi piccoli accorgimenti possono essere utili per evitare che si rompano o si diradino. L’utilizzo costante del mascara e di struccanti aggressivi, oltre che lo stato di salute fisico, possono produrre infatti assottigliamento, diradamento e rottura delle nostre ciglia. E’ consigliabile quindi munirsi di un mascara che non le secchi troppo, struccanti specifici e rinforzanti appositi che si possono trovare in farmacia. Ma se credete come me che i “rimedi della nonna” siano spesso una soluzione più efficace ed economica di quanto non siano i prodotti chimici di nuova generazione, potete sempre far ricorso all’olio di ricino, soluzione in seguito confermata dalla ricerca scientifica. Mia nonna, fashionista ante-litteram, sempre vestita e truccata di tutto punto e costantemente attenta nella cura di se stessa, ne faceva uso in quantità industriali per avere sempre uno sguardo perfetto. Grazie alla sua affinità con la cheratina, ne basta una goccia, applicata col polpastrello o con un pettinino da mascara pulito, per ottenere ciglia più forti, lunghe e folte (stesso motivo per cui è adatto anche per la cura dei capelli). Giusto rimedio anche per coloro che per natura hanno ciglia rade; ma non abusatene, alla stessa nonna di cui sopra parlavo, una volta è cresciuta la peluria sulle palpebre, anche se dopo cade, ma non lo raccomando a nessuna! Lo trovate in erboristeria o in farmacia.


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...